Ciao, sono una donna libera, indipendente e felice della propria vita.

Nel tempo ho avuto tante storie interessanti con diversi uomini, che ho sempre scelto lasciandomi guidare dal mio istinto naturale, che, devo dire, non mi ha mai delusa.
cerca-uomoSono quindi ampiamente soddisfatta anche della mia ricca vita sessuale, ma c’è ancora un’esperienza che mi manca e sto cercando qualcuno che possa soddisfare al più presto il ‘curioso’ desiderio che ho: vorrei un rapporto con un uomo non italiano.

Non deve essere per forza un uomo ‘speciale’ o ‘bellissimo’, l’importante è che sia davvero di nazionalità straniera e che sappia conquistarmi con il suo fascino esotico.
Da diversi anni faccio un sogno ricorrente: quello di essere ‘presa’ da un indigeno; in effetti anni fa ho fatto qualche viaggio in Africa, ma all’epoca ero ancora sposata e mio marito, gelosissimo, mi impediva di avere contatti di qualsiasi tipo con abitanti del posto.

Io gli avevo anche proposto qualche simpatico ‘giochetto’ a tre, ma lui si era sempre rifiutato.

Nel mio bel sogno, invece, mi ritrovo in una città africana, tipo Tunisi o Marrakech, e un giorno, al rientro da un giro turistico fatto in solitaria, mentre rientro nella casa dove alloggio, mi sorprende un abitante del posto, che si intrufola nella mia stanza.

Io provo a sottrarmi, ma lui con gesti veloci e decisi mi blocca, fermandomi le mani dietro alla schiena e tappandomi la bocca per impedirmi di urlare.
Dopo qualche secondo di stretta mi accorgo che sta premendo il suo membro, già turgido, sulle mie cosce: in un attimo mi eccito anch’io e mi lascio andare come una puledra impazzita.
In pochi istanti mi ritrovo sdraiata e completamente nuda sul letto, a gambe ben aperte, con quel cavallone possente che mi fa godere.
Ma la cosa che mi colpisce di più del sogno è che lo straniero, mentre fa il suo ‘dovere’ di maschio, mi sussurra all’orecchio parole e frasi nella sua lingua: per me è tutto incomprensibile, ma immaginare che lui mi stia dicendo cose molto ‘forti’ mi fa eccitare sempre di più.
Di solito mi risveglio tutta bagnata e inizio a masturbarmi ripensando a quelle parole straniere che evocano in me così tante suggestioni.

Il mio desiderio adesso è quello di trasformare al più presto questo mio sogno eccitante in realtà: voglio un uomo straniero, assolutamente non italiano e che preferibilmente viva in Italia da non troppi anni.

Deve essere educato e, soprattutto pulito.

Vorrei una serata che iniziasse in modo normale, con un corteggiamento tradizionale.
Poi, però, quando si arriva al ‘dunque’, voglio essere presa improvvisamente, spogliata, e, mentre sono cavalcata con forza e decisione, voglio sentire sussurrarmi all’orecchio tante parole in lingua straniera che non conosco: meglio ancora se saranno parole erotiche ed eccitanti, perché, anche se non capirò nulla, mi farò prendere dall’immaginazione.

Vuoi conoscermi? Iscriviti gratis adesso!