esibizionistaIo sono Ombretta, ragazza di 31 anni romana, con un pallino fisso, quasi maniacale: mi piace guardare e farmi guardare.
Tutto iniziò quando avevo appena 16 anni, e andavo ancora al liceo.

Un giorno, ero nel bagno della scuola, a fare la pipì, era una scuola vecchia e cadente, e le pareti di separazione dei WC erano fatte di cartongesso; io ero andata nell’ultimo bagno, che confinava con il bagno dei maschi.

Mentre la facevo, mi accorsi che dietro la parete, che aveva anche qualche buchino, c’era un ragazzo, e non ho mai saputo chi fosse, che mi stava spiando e si stava masturbando. Istintivamente, mi toccai, e provai un orgasmo lunghissimo.
Da allora, adoro essere sbirciata, ma fino ad ora l’ho sempre fatto con fidanzati, compagni, amanti. Mi piace stendermi sul letto, aprire le gambe, e lasciare che il mio partner mi esplori tra le gambe con lo sguardo, scrutandomi attentamente, è una cosa che mi fa eccitare tantissimo.
Ora che sono grande e matura, ma attualmente sono single e non ho un compagno, la strada della mia eccitazione e della ricerca del mio piacere mi porta verso una nuova forma di appagamento: mi piacerebbe essere sbirciata in posti pubblici, cioè mi piacerebbe essere un po’ esibizionista, anche se per me sarebbe la prima esperienza di questo tipo.
Mi eccita l’idea di far uscire all’improvviso un seno in un locale pubblico, o se con la complicità di un colpo di vento mi si alzasse la gonna mostrando la rada peluria del mio giardino segreto perché sono uscita senza slip.
Ho però un timore, quello di ricevere approcci pesanti da parte di qualche passante troppo intraprendente, e per questo motivo mi piacerebbe fare questa mia prima esperienza in compagnia di un uomo, uno che magari ne capisce di esibizionismo, che mi sappia guidare nella scelta dei luoghi giusti, che sappia inventare situazioni eccitanti e, se proprio vuol farmi impazzire, fotografarmi al volo con lo smartphone mentre faccio un atto di esibizionismo flash.
Un città come Roma sicuramente ha migliaia di luoghi adatti, di occasioni buone da sfruttare, ma io essendo un’esibizionista che cerca una prima esperienza non li conosco, o potrei scegliere i posti sbagliati, o magari quelli non abbastanza divertenti.
Esisterà, in questa grande città, un uomo disposto a diventare amico, ed anche scopamico, di un’esibizionista alla sua prima esperienza, disposto a fare con lei questa esperienza, guidandola nel labirinto del mostrarsi, consigliandola sul come mostrarsi, magari guidando la mia volontà e dicendomi cosa fare?

Eccitarmi per strada è una delle cose più belle e divertenti per me, un’esperienza che voglio assolutamente fare in compagnia di uno scopamico che mi guardi.
Io credo che per me sarebbe una cosa molto eccitante e promettente, e se anche tu la pensi così, allora potremmo divertirci assieme proprio parecchio, per poi magari tornare a casa, rivedere assieme le foto del mio esibizionismo pubblico, eccitarci di nuovo per poi sfogare l’eccitazione con del sano sesso.

Ci stai?