Mi presento: Ambra, moglie, amante, matura al punto giusto, tanto da conoscere ormai alla perfezione i segreti del piacere sia maschile che femminile.

Ambra, femmina bellissima, capelli fin sulle spalle e due labbra carnose e sensuali da perderci la testa; con le mie gambe lunghe e dritte e sempre toniche grazie agli sport che adoro praticare; con il mio sedere grande e rotondo da fare invidia alle adolescenti, e un pancino e due fianchi femminili come non ho mai avuto neanche da ragazza; con il mio seno prosperoso e sodo che amo avvolgere nei reggiseni di pizzo semi trasparente più raffinati che compro sempre di una taglia in meno perchè sono anche terribilmente esibizionista.

Questa sono io, Ambra, bellissima moglie, amante disponibile, ancella matura attenta a ogni tua minima esigenza.

Ah, dimenticavo, ho due piccoli difetti: mi piace il sesso e soprattutto amo i preliminari piccanti.

Il sesso è la mia perversione:

quando ne sento l’odore impazzisco.

Mi piace farlo in tutti i modi e in tutte le posizioni, adoro sperimentare sempre nuovi strumenti di piacere per dare sfogo alla mia curiosità e all’insaziabile voglia di godere. Però mi piace farlo bene perchè sono una signora esigente e non sono più i tempi in cui tutto bruciava in poco tempo, in cui bastavano dieci minuti in una macchina per soddisfare le voglie improvvise.

Adesso, prima di lasciarmi andare e farmi amare in modo selvaggio, adoro dedicarmi ai preliminari coinvolgendo tutti i sensi.

Immagina una camera con un letto pieno di cuscini, la luce soffusa di candele profumate e musica d’atmosfera.

Ti faccio sdraiare nudo a pancia in su e ti chiedo di rilassarti. Poi mi riempio le mani di olio profumato e comincio ad accarezzarti facendole scorrere dappertutto sul tuo corpo. Partendo dalle spalle e dal petto, scendo molto lentamente sulla pancia su cui indugio molto, molto a lungo prima di scendere ancora, fino al sesso, che accarezzo delicatamente con le mani e con le labbra.

Se riesci a immaginare tutto questo, allora pensa che posso ripartire daccapo ma questa volta non sono le mie mani ad accarezzarti ma i miei seni gonfi e morbidi.

Li poggio sulla tua bocca chiedendoti di baciarmi e poi li senti scendere lungo il petto e la pancia fino alla tua virilità su cui mi soffermo molto a lungo, accarezzandola e stringendola tra i seni.

Dopo i seni è il turno della bocca.

Prima la mia lingua tra le tue labbra in un bacio caldo e appassionato, con le lingue che si rincorrono e si intrecciano nella bocca, le labbra che si desiderano e il fuoco della passione che esplode quando mi inginocchio sopra di te e ti chiedo di afferrarmi per i fianchi e di accarezzarmi con la punta delle dita, scivolando tra i glutei e il mio sesso bagnato di calda eccitazione, mentre scendo con la bocca sul tuo petto e comincio a stuzzicarti i capezzoli, ad afferrarli tra le labbra succhiandoli con forza.

Poi mi sdraio a pancia in su e ti chiedo di fare lo stesso con me.

Se ti va mi puoi bendare oppure puoi prendere del ghiaccio. Hai mai visto come s’indurisce la punta del seno quando la tocchi col ghiaccio?

O ancora puoi usare uno degli amichetti che ho con me: amo sentirli vibrare lungo il corpo avvicinandosi piano alla mia femminilità e poi adoro sentirli scivolare lentamente dentro di me.

Sdraiata a pancia in su, nuda, bendata, aspetto le tue mani e la tua bocca. Aspetto gli amichetti e aspetto di sentire la tua lingua che si insinua nel mio corpo, che assapora il mio piacere direttamente dalla fonte, mentre ti chiedo di girarti e di restare sdraiato su di me, perchè anch’io ho bisogno di conoscere il tuo sapore, di saziare la voglia di maschio, di sentire la tua virilità scivolare lentamente tra le mie labbra mentre tutto quello che accade dopo possiamo tranquillamente deciderlo insieme.

Vuoi conoscermi? Iscriviti gratis adesso!