Home » Annunci donna cerca uomo » Mia moglie a letto con un ragazzo davanti ai miei occhi

Mia moglie a letto con un ragazzo davanti ai miei occhi

RISPONDI ALL'ANNUNCIO

Che a mia moglie piacesse scopare non è certo un mistero né per me né per i nostri amici.

Prima di sposarla già conoscevo le storie che la riguardavano: sesso nei parcheggi delle discoteche, orge e amichevoli incontri di letto con gli amici.

mogliea-conm-altroA me piaceva molto per il suo modo spensierato di affrontare la vita e il suo amore smisurato e pulito per il sesso.

Non aveva particolari perversioni e nemmeno sentiva il bisogno di farlo tutti i giorni, semplicemente amava farlo nei momenti e con le persone che per qualche motivo la ispiravano, senza particolari regole che limitassero il suo percorso verso gli orgasmi.

Perché ho sposato una donna che mi avrebbe sicuramente tradito?

Semplicemente perché preferisco avere accanto una donna meravigliosa come lei, solare, viva e sincera piuttosto che la solita falsa perbenista che fa la gelosa, sparla della amiche e conoscenti che la danno in giro e nel frattempo scopano di nascosto col tuo migliore amico e coi tuoi colleghi.
Le cose sono andate come previsto per un paio di anni, quando aveva voglia semplicemente andava a scopare con qualcuno.

moglie-porca-a-lettoNon c’era bisogno di dirmelo, non faceva nulla per nasconderlo e a me piaceva così.

Di tanto in tanto avevo fatto la stessa cosa e lei mi aiutava a vestirmi al meglio, sempre sorridente e gentile.

Tutto questo cambiò il giorno in cui mi chiese se mi andasse l’idea di realizzare il sogno di un suo amante: fare sesso con una donna mentre suo marito guardava.

Ad anticipare la mia reazione mi disse che dopo mi avrebbe dedicato tutto il tempo necessario per dare soddisfazione al desiderio che avrei cumulato. Aveva pensato a tutto e non mi restò che dire di sì.
Così il suo amante del momento venne a cena il giorno dopo, era un tipo simpatico e allegro che sembrava vivere con una gioia adolescenziale tutta la sua vita. Quando finimmo di mangiare lei lo baciò e lui mi guardò per capire la reazione. Vide che non c’erano problemi e iniziò a ricambiare il bacio e a frugare sotto i vestiti.

Lei lo fermò, si alzò e con pochi movimenti restò completamente nuda davanti ai nostri occhi.

Iniziò a spogliare il suo amante con lentezza per poterlo baciare e carezzare. Nel momento in cui fu nudo lei s’inginocchiò e iniziò un lavoretto di quelli che conoscevo bene.

Lento e preciso, di quelli che ti facevano sentire le sue labbra fuse col tuo sesso, qualcosa di immenso.
Si rialzò per baciarlo e girarsi verso di me che ero rimasto seduto ad ammirarla. Poggiò le mani sul tavolo offrendo il suo corpo al suo amante e rivolgendo al tempo stesso il viso verso il mio.

Lui si piazzò dietro di lei e il movimento degli occhi di mia moglie mi fece vivere il momento esatto in cui lui le entrò dentro.

moglie-nudaAveva l’aria sognante mentre lui era già paonazzo sul viso, si vedeva che stava realizzando un sogno ed era eccitatissimo.

Ben presto i colpi si fecero rapidi e intensi senza che il primo orgasmo della serata di mia moglie lo fermasse.

Anzi continuò a spingere fino a quando lei capii che stava per venire e allora decise di farlo uscire e di inginocchiarsi nuovamente davanti a lui per permettergli di finire le sue spinte nella sua bocca.

Decise che era il momento di andare in camera da letto e noi la seguimmo senza fiatare.

Presi posto sulla sedia che teniamo accanto al letto e lei riprese a carezzare e leccare il suo amante.

Ero eccitatissimo e avevo voglia, anzi no, ormai avevo bisogno di scopare ma mantenni la promessa e aspettai che finissero prima di reclamare il mio regalo.

Iniziò una vera e propria tortura di piacere per quell’uomo che venne ricoperto di baci e carezze fino ad arrivare al limite della sopportazione e infatti non riuscì più a resistere e mise rapidamente gambe all’aria mia moglie per scoparla con forza.

Era indemoniato e completamente sotto il controllo di mia moglie.

Lei lo aveva portato a quel punto, lei mi aveva convinto ad assistere alla loro scopata e in quel momento capii.

Mentre quell’uomo la sbatteva capii che era lei che voleva farlo davanti a me, era lei che aveva convinto quell’uomo.

Mi guardò sorridendo per la mia intuizione che evidentemente mi si leggeva sulla faccia.

Poi strinse le gambe attorno alla vita del suo amante e mi fissò, immediatamente dopo lui arrivò in lei che non distolse mai lo sguardo dai miei occhi.

 

Era vero, mi amava profondamente, voleva condividere completamente la sua vita con me. E sì, l’amavo e l’amo anche io, come non ho mai amato altre.

CONTATTAMI IN PRIVATO