figa-bellissimaCiao a tutti, io mi chiamo Antonella, ho 37 anni, sono nata a Treviso ma vivo a Padova da quando andavo a scuola, per cui mi si può considerare una donna di Padova a tutti gli effetti.
Innanzitutto parliamo di me. Da cinque anni sono single, dopo aver mandato a quel paese mio marito, avendo scoperto che mi tradiva con la cassiera di un centro commerciale.

Così, sono divorziata e felice, ho ripreso la mia indipendenza e, come dicono sempre le mie amiche, sono addirittura ringiovanita.
Ho una particolarità fisica: sono una tettona.

Ho un seno ampio, infatti uso la sesta taglia di reggiseno, anche se il resto del mio corpo non è quello di una donna formosa, sono infatti alta 167 cm, ho gambe magre e slanciate, ma con un bel sedere, almeno stando a quanto mi dicono soprattutto gli uomini.

O meglio, dicono che ho un bel sedere però poi tutti mi guardano le tette, ed io oramai sono abituata che, mentre parlo con un uomo, questo abbassa lo sguardo e si mette a fissare il mio seno, magari continuando a parlare del più e del meno.

Veniamo però al perché sto scrivendo tutto questo. A me gli uomini piacciono, adoro il sesso, e da quando ho divorziato e sono libera e autonoma non ho mai perso occasione per gustarmi l’emozione di un abbordaggio, di una seduzione, che poi puntualmente è finita con il portarmi a letto con qualcuno.

Mi godo il sesso in tutte le sue forme e traggo piacere dal mio corpo quanto posso.

Tuttavia, a causa della mia età, gli uomini con cui mi è capitato di avere dei rapporti sessuali sono tutti nella fascia d’età tra i 40 e i 50, il che non è assolutamente male, visto che è la fascia d’età in cui un uomo è al massimo del suo fascino, e di solito a quell’età ha anche già imparato a fare sesso molto bene ed in modo raffinato.

Allora, direte voi, cosa c’è che non va? In generale nulla, se non fosse per il fatto che da un po’ di tempo ho per la testa una fantasia erotica un po’ diversa: quella di fare sesso con un ragazzo molto più giovane di me.
Ebbene sì, sono oramai mesi che mi masturbo ossessivamente, pensando e fantasticando sull’essere presa da un ventenne o da un venticinquenne, da un bel giovanotto da usare come toy boy, senza sentimentalismi, ma solo in un gran bel distillato di sesso puro.
La differenza è che, senza scadere nel volgare, mentre un 40enne fa sesso per gustare il piacere, proprio come faccio io di solito, con ricercatezza, con abbondanza dei preliminari, e magari anche con delicatezza, un ventenne è pieno di ormoni che esplodono, voglioso di soddisfare desideri magari mai attuati, e quindi è capace di fare sesso da dietro giusto per il gusto di sentirsi potente.

Io sento la mancanza proprio di questo: di un giovane focoso che mi faccia sentire presa e posseduta, e che mi scopi per un piacere sensuale fine a se stesso, per la gioia di godere.

E’ questo che mi manca, da molto tempo.
Nostalgia dei miei venti anni? Chi lo sa, non mi interessa. Di sicuro c’è da parte mia una maggiore consapevolezza rispetto a venti anni fa, pertanto ho la certezza di cosa voglio in questo momento: sono una donna che cerca un uomo, più giovane, focoso, passionale, per fare del puro sesso a Padova. Qualcuno se la sente, di soddisfarmi?

Vuoi conoscermi? Iscriviti gratis adesso!