Home » racconti erotici » mi piace leccare i piedi di donne sexy e vogliose

mi piace leccare i piedi di donne sexy e vogliose

RISPONDI ALL'ANNUNCIO

bei-piediIo sono una persona come tante altre, alla quale piace effettuare una pratica che ancora oggi non viene vista di buon occhio: adoro infatti leccare i piedi di donne sexy e vogliose, ed adoro vedere il loro volto soddisfatto che prova quella sensazione di piacere mischiata a sensazione di dominazione che solo le donne vogliose che adorano questa pratica provano.
In molti prendono noi feticisti dei piedi come delle persone strane, malate, ma noi siamo persone normali come tutte le altre: i piedi per noi rappresentano la parte del corpo più bella di una donna, e ci piace poterli leccare e vedere le nostre donne godere, spesso se queste sono vogliose e non si fanno problemi nel farseli leccare.
Ora, io ho avuto molte esperienze nel leccare i piedi delle donne, e per farvi capire che questa pratica è normale e soprattutto sexy, vi vorrei raccontare una mia esperienza particolare, e soprattutto come la donna alla quale leccai i piedi reagi.
Mi ricordo che la donna con la quale stavo aveva cinque anni in più di me: io ne avevo trenta, e lei trentacinque, ed adorava incredibilmente avere una persona che si divertisse a farle provare una sensazione di piacere intensa, e soprattutto adorava gli uomini che apprezzavano e si concentravano nell’adorare i suoi piedini.
Lei ci teneva tantissimo, e per questo i suoi piccoli piedi erano sempre curati e profumati: un bel trentotto sesso-lecca-piediveramente ottimo da leccare e col quale divertirsi.
Una sera d’autunno ci trovammo a casa della mia donna, la quale decise di indossare immediatamente le sue adorate giapponesine: dopo la cena ci spostammo nel salotto, e ci sedemmo sul divano, con lei che si sdraio e poggiò i sui bellissimi piedini sulle mie gambe.

Inizialmente guardammo un film comico, e tutto sembrò tranquillo: ma dopo mezz’ora, la mia donna inizio a muovere i suoi piccoli piedi sul mio apparato, sorridendo, dato che sapeva che io adoravo i suoi piccoli piedi profumati e lisci .

Vedendo la mia reazione, e sapendo il mio punto debole, la donna inizio a muovere un piede verso il mio volto, e mi chiese di farla godere, prendendolo in bocca e adorandoglielo: io non me lo feci ripetere due volte, ed inizia a leccarglielo e baciarglielo, sia tra le dita che sulla pianta, ed anche nel tallone.
La mia donna muoveva il piede perché le piaceva tantissimo la sensazione della mia lingua e delle mie labbra che le coccolavano i piedi: con l’altro invece, il movimento sul mio pisello aumentava, e più le leccavo il piede e succhiavo le sue dita, più il movimento dell’altro aumentava, facendomi provare una sensazione di piacere mai vissuta prima.
La donna non riusciva più a trattenersi, ed iniziò a toccarsi, spingendo i suoi piedi verso di me: io ero in estasi, perché i suoi piedini erano molto sensibili alla mia bocca, e si muovevano per agevolarmi la pratica.
Ricordo che quella notte, dopo averle adorato i piedi, consumammo un rapporto sessuale incredibile, ricco di passione e soprattutto di godimento.
La pratica del leccare i piedi delle donne vogliose dunque è una delle mie preferite, dato che riesce a mandare in estasi le donne ed a farle eccitare, e per questo io adoro leccarli e sentire il loro sapore, nonché riuscire a farle eccitare con questo semplice gioco incredibilmente sexy.

CONTATTAMI IN PRIVATO